C'era una stella che danzava e sotto quella sono nata.
W. Shakespeare

lunedì 7 gennaio 2008

Gino Paoli

Quando ti ho vista arrivare
bella così come sei
non mi sembrava possibile che
tra tanta gente che tu ti accorgessi di me.
E' stato come volare
qui dentro camera mia
come nel sonno, più dentro di te
io ti conosco da sempre, ti amo da mai…
Fai finta di non lasciarmi mai
anche se dovrà finire prima o poi
questa lunga storia d'amore
ora è già tardi ma è presto se tu te ne vai…
Fai finta che solo per noi due
passerà il tempo ma non passerà
questa lunga storia d'amore
ora è già tardi ma è presto se tu te ne vai
è troppo tardi ma è presto se tu te ne vai…

4 commenti:

AndreA ha detto...

Passo per un saluto veloce prima di andare a nanna....mannaggia che sono che ho....

:-)

MaryLù ha detto...

che sonno che ho.. proprio alla Sarda!!! :-D notte

Sole d'autunno ha detto...

Marylù
mannagg.. che figura! io e la mia maledetta mania di aprire 3-4 blog e finestre dei commenti contemporaneamente!!! chiedo perdono.. ovvio che erano per te! il 5 gennaio era il tuo compleanno!!! Bacino? :*

MaryLù ha detto...

Certo fiore! Ti perdono!Capita ai pasticcioni come me e te!Conta il pensiero e il fatto che te ne sei ricordata.. :-D un bacio